Martedì, 21 Novembre, 2017

Inter: "Cancelo è pronto per giocare?" Spalletti risponde così

Vincenzo Montella Vincenzo Montella
Marzia Fragale | 15 Ottobre, 2017, 00:18

"Mi auguro di poter avere una trasformazione, come lui, anche se non vorrei perdere i capelli in questo percorso (ride ndr)". E che il tecnico rossonero sia in grado di sopportare la pressione per una partita così delicata lo dice la sua carriera: "È un derby importante per entrambe, di rinascita per i due club".

E' sicuramente una qualità però per il momento è troppo presto, qualche volta abbiamo concesso troppo e su questo dobbiamo migliorare. "Stiamo lavorando in tutte le direzioni perché vogliamo ambire a giocare partite importanti come quella di domani". Decido sempre di testa mia, elaboro tutto ciò che mi viene detto e poi decido io. "Sono loro stessi esigenti, si aspettano di sentirsi dire delle cose e la strada da seguire", conclude Spalletti. Questa è una delle differenze con Roma che negli ultimi derby mancava di presenza e passione dei propri sostenitori, presenza dipendente da alcune decisioni che hanno portato i tifosi a non presenziare in questa partita. Non c'è un uomo derby, è il gruppo a fare la differenza.

Sorprese di formazione?Ci sono sempre molte soluzioni quando si fanno delle scelte. E' questa la partita che conta, nient'altro. Poi davanti hanno qualità e corsa: noi dovremo essere bravi a non lasciarli campo e spazio per poter crossare in area. Non sarebbe tagliato fuori ma saprebbe come riorganizzarsi. "All'Inter toglierei Perisic, domani potrebbe essere decisivo". Vogliamo andare a prendere la palla e attaccare anche se non sarà facile.

La partecipazione dei ragazzi.

Madrid: "Impediremo che indipendenza Catalogna si realizzi"
Due manifestazioni che invitano al dialogo , ma in cui ciascuno rivendica le proprie ragioni. Soluzione però che al momento sembra un miraggio.

E il tecnico nerazzurro -si sa- non è uno che se la cava con le solite cose.

Nonostante l'età è un giocatore con le spalle grosse, sembra Ibrahimovic se gliele misuriamo. Si è messo a disposizione tralasciano i numeri personali. "Beh, mo' me la segno".

MILAN - "Non mi faccio turbare da ipotesi varie". Noi siamo tornati in Europa mettendo una coppa in bacheca.

Spalletti ha ostentato serenità e fiducia alla vigilia di una sfida che considerata di fondamentale importanza.