Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Roma, Di Francesco: "Abbiamo vinto con la testa"

Conferenza stampa, DI FRANCESCO: Conferenza DI FRANCESCO: “La Roma è migliorata ma serve più continuità in gara. Montella è come un fratello per me”
Marzia Fragale | 05 Ottobre, 2017, 00:17

Tante squadre sono migliorate e poi c'è il Napoli che ha cambiato poco e conosce lo spartito a memoria. Abbiamo dato un bel segnale al campionato e a noi stessi. Sono felice della crescita della squadra, in particolare dal punto di vista della manovra e nella compattezza, ma è da migliorare la continuità durante la gara, dobbiamo restare corti in entrambe le fasi. Lavoreremo su questo aspetto.

Montella le augura buona fortuna da dopodomani. La squadra c'è, stiamo crescendo.

"Montella e' un fratello per il nostro passato e vissuto, non solo a Roma: il nostro rapporto nasce da Empoli, dove eravamo dei ragazzini con poche possibilita' di comprarci anche un vestito". "Abbiamo dimostrato di essere squadra dopo una settimana con qualche infortunio di troppo e un viaggio lunghissimo che poteva pesare sulle gambe oltre ad aver perso Strootman nel primo tempo".

GF Vip 2017, in arrivo la fidanzata per Ignazio Moser?
Studentessa universitaria, parla fluentemente inglese, spagnolo e tedesco e vanta già un discreto seguito social. La giovane che fa battere il cuore a Moser è Virginia Stablum, modella di 19 anni, originaria di Tento .

SPALLETTI - Meno punti di tutti, 12 anni fa, fece poi Spalletti, che pagò tantissimo il salto da Udine a Roma: 8 punti nelle prime 6, caso Cassano pronto ad esplodere e Rosella Sensi che voleva mandarlo via. "Lui è un vincente in tutto quello che fa". Non possiamo però entrare nella testa degli altri ed è giusto che ogni allenatore faccia le proprie valutazioni. "Ha una grande capacità di comunicazione e di interagire nello spogliatoio, è bravo ad adattare e sfruttare le qualità dei calciatori, mantenendo una filosofia di gioco cercando sempre di giocare e far male agli avversari". Ieri l'ex capitano giallorosso ha partecipato ad un evento benefico organizzato da Kaladze che ha visto scendere in campo più di 40 vecchie glorie del calcio mondiale tra i quali: Shevchenko, Rivaldo, Cafu, Toni, Boban, Zanetti e Crespo. Ci snobbano? Per me è indifferente. Un vantaggio per la Roma? . "La ritengo una partita importante per rimanere agganciati ai primi posti in classifica". Vincere con la Roma non solo rimetterebbe la formazione rossonera in carreggiata, ma spegnerebbe anche le voci su un possibile esonero con i vari Mazzarri e ora anche Ancelotti, pronti a subentrare al suo posto. Credo che sia presto per parlarne. "Il Milan ha cambiato tanto ma ha messo dentro giocatori di spessore".

Under è un po' sparito dai radar dopo Benevento, a che è il suo processo di crescita?

Una vittoria a Milano sarebbe quindi molto importante. "Raggiungere qualcosa d'importante passa anche da partite come quella di domani, fondamentale per ambire a qualcosa". "Con lui so di avere un'arma importante".