Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Frecce Tricolori show tragico.Precipita l'aereo, un disperso

Eurofighter dell'Aeronautica si schianta in mare | Video Precipita in mare un caccia, muore capitano dell'Aeronautica
Vindonio Cherico | 26 Settembre, 2017, 00:18

L'esibizione era quella di un caccia Eurofghiter, punta di diamante dell'Aeronautica Mmilitare italiana, che - in quanto tale - doveva immediatamente precedere l'esibizione delle Frecce Tricolori, che - ovviamente - è stata annullata. L'aereo avrebbe dovuto sfiorare l'acqua e poi risalire ma invece si e' schiantato sul mare. Le operazioni di soccorso, coordinate in mare dalla Guardia costiera, sono iniziate immediatamente dopo l'impatto grazie ai mezzi già presenti sul posto. Il corpo del pilota, inizialmente dato per disperso, è stato recuperato senza vita: il Capitano Gabriele Orlandi, in forza al Reparto Sperimentale dell' Aeronautica Militare Italiana, è deceduto a soli 36 anni. A destare maggiore sgomento è stato il fatto che, durante la caduta del velivolo, il pilota non si sarebbe lanciato con il paracadute. Alla guida di un caccia Eurofighter Typhoon si è schiantato sulla superficie del mare durante un'esibizione all'Air Show di Terracina. Ha volato per un po' parallelo allo specchio d'acqua, quando all'improvviso si è inabissato. Prontamente si sono diffusi i commenti su internet, in particolare sui social, di coloro che erano presenti e che attendevano le esibizioni delle Frecce al Terracina Air Show.

Dopo aver prestato servizio a Gioia del Colle, nel 2015 si è spostato nel Maryland per entrare nella scuola aerea della Marina americana, prima di approdare a Pratica di Mare, dove si trova il fiore all'occhiello dell'Aeronautica, il 311° Reparto sperimentale di volo. Lo show è stato annullato. Si tratta di un aeroplano imponente, uno dei velivoli cui è affidato il compito della difesa dello spazio aereo nazionale.

Raiola: "Donnarumma? Ventura non ha il coraggio di lanciarlo in Nazionale"
Raiola è l'agente di Donnarumma , ma anche di Bonaventura, Abate e altri giovani. Un freno a meno può fare bene a volte però, basta guardare la Juventus.

Ne ha dato notizia l'Aeronautica militare. Tra gli spettatori c'erano anche i genitori e la fidanzata del pilota, che dopo aver assistito all'incidente è stata colta da un malore. "Ero lì con mia figlia, siamo rimaste shoccate, non riuscivamo a credere che fosse avvenuto davvero sotto i nostri occhi".

Secondo i colleghi era un militare preparatissimo e, vista anche la giovane età, aveva una lunga e brillante carriera davanti a sé.