Martedì, 19 Settembre, 2017

Lazio, Inzaghi: "Al Milan ruberei solo Biglia"

Juventus Calciomercato Juventus ecco chi potrebbe sostituire Allegri
Marzia Fragale | 13 Settembre, 2017, 00:21

Il tecnico piacentino è intervenuto ai microfoni di Tiki Taka per parlare della sfida col Milan e non solo: "Abbiamo fatto un'ottima partita, il risultato è stato meritato giocando una partita giusta ed interpretata molto bene, è stato un bel risveglio". Qualcuno, poi, lo ha indicato come il più probabile successore di Allegri sulla panchina della Juve: "Fa piacere, si vede che io e il mio staff stiamo lavorando bene ma per me la Lazio è casa mia, sono tifoso, i miei figli tifano Lazio e per me questo è il mio punto d'arrivo, poi nel calcio non si sa mai". "Come ho visto Biglia?". Senz'altro da qui in avanti diventerà protagonista del Milan, che potrà fare un grande campionato.

In assoluto, comunque, Inzaghi è il tecnico che sta ricevendo più apprezzamenti dalla critica. Per Ciro sono finite le parole - ha precisato Inzaghi - l'anno scorso ero contento che fosse arrivato perché sapevo che ci avrebbe dato una grande mano. "Si è meritato l'esser uno dei capitani di questo gruppo". Oltre a tutti i gol, cerca sempre di dare una mano ai compagni. Pippo? Ci siamo sentiti, era una partita per cui lui era senz'altro combattuto ma mi ha fatto i complimenti a fine gara. Sabato - allenandoci alle 18 - sono riuscito a vedere il suo Venezia contro il Bari. "Quest'anno avrà sicuramente più difficoltà ma saprà senz'altro fare bene".

Apple, Iphone 8: lancio il 12 settembre
La function area occuperà la parte inferiore del display e in basso ci sarà una sezione per ospitare il tasto Home . Lo metterà in vendita venerdì 22 a prezzi compresi - negli USA - tra 1.200 e 1.400 dollari, secondo alcuni rumors.

MILAN - "E' normale, un po' di rodaggio ci vuole". A parer mio è il miglior play in Europa. Però la proprietà del Milan ha fatto un grandissimo mercato, sono arrivati grandissimi giocatori in ogni ruolo. "Ci vorrà un po' di tempo, aspettiamo con i giudizi".