Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Stati Uniti, Irma arriva in Florida: prime vittime e inondazioni a Miami

ANSA  EPA									+CLICCA PER INGRANDIRE ANSA EPA +CLICCA PER INGRANDIRE
Vindonio Cherico | 11 Settembre, 2017, 00:20

Nei Caraibi Irma ha lasciato dietro di sé almeno 27 morti. Dopo aver colpito le Keys, le isole più a sud delle Florida, Irma si trova ora a 56 km a sud di Naples. Gran parte delle coste meridionali, in particolare nel tratto che va dalle isole Keys a Miami, sono in atto inondazioni impressionanti a causa della spinta esercitata dall'uragano. Irma però non è l'unica minaccia. "Irma sta arrivando. Dio benedica tutti". Nelle isole la tensione è alta. Altri 5mila turisti sono stati fatti evacuare. All'Eliseo, in serata, è stata convocata una riunione d'urgenza dal presidente Emmanuel Macron, con i responsabili di Interni e Difesa più il primo ministro Edouard Philippe.

Washington, 10 set. (AdnKronos/Dpa) - "C'è un aumento delle precipitazioni rispetto alle previsioni, si stanno formando tornado e questo potrebbe minacciare la vostra vita".

Vettel secondo in Belgio, la Ferrari pensa già a Monza
Domani è un altro giorno, affronteremo una gara che prevedo non semplice nella gestione degli pneumatici, vedremo", ha concluso. Ho spinto ancora di più, e sono finito oltre il cordolo. "Speravo in qualcosa di molto migliore, ma a volte va così".

Come le altre isole e isolotti dell'area caraibica, Cuba conosce bene la distruzione che può portare con sé un uragano: ma quando ha toccato la terra cubana Irma aveva categoria 5, cosa che non accadeva dal lontano 1932. "Noi faremo tutto quello che possiamo - ha assicurato il governatore - ma non potremo farlo una volta che sara' arrivata la tempesta". Si prevede che l'alluvione a l'Avana duri fino a lunedì. Finora nella Florida si contano 3 morti, tutti in incidenti stradali causati dal vento.

In totale sono 5,6 milioni le persone sottoposte ad evacuazione in Florida, mentre i governatori di Alabama e Virginia hanno già diramato lo stato d'emergenza. Molte le utenze domestiche, ma anche le imprese. A Barbuda c'è stato un morto, e il 95 per cento delle case è stato danneggiato: i costi di ricostruzione sono stati stimati in 100 milioni di dollari. "Se non siete già in strada a mezzogiorno sulla costa Ovest, allora dovete trovare un rifugio, raggiungere la casa di un amico se siete in una zona di evacuazione".