Martedì, 19 Settembre, 2017

Bruxelles, uomo attacca a coltellate due militari: ferito e arrestato

Bruxelles. Armato di machete attacca polizia: neutralizzato L'Unione Sarda: le notizie in edicola sabato 26 agosto
Vindonio Cherico | 26 Agosto, 2017, 01:08

Nel centro di Bruxelles un uomo con un'arma bianca, forse un machete, ha attaccato una pattuglia della polizia, ed è stato colpito dal fuoco degli agenti, due dei quali avrebbero riportato ferite non gravi.

Paura a Bruxelles, un uomo ha attaccato due militari nel boulevard Emile-Jacqmain brandendo un coltello. Fonti di intelligence fanno sapere che l'uomo, straniero di nazionalità somala, sulla trentina non era segnalato alle unità antiterrorismo, al momento non si parla esplicitamente di terrorismo. La situazione è sotto controllo, come precisa la polizia federale.

Il premier Charles Michel ha subito trasmesso, attraverso twitter, tutta la sua solidarietà ai militari.

Roma, pullman si incastra sotto un ponte: tre i feriti gravi
Alla guida del pullman c'era un autista straniero che e rimasto illeso ed è stato sottoposto ai test di droga e alcol. Il grave incidente è oggi pomeriggio alle 13.30: secondo quanto riferito nell'urto sono rimaste ferite 18 persone.

I due soldati che hanno sparato all'aggressore sono stati feriti, uno al volto e l'altro ad una mano.

Il luogo della nuova aggressione. I nostri servizi di sicurezza rimangono attenti. Una portavoce della procura bruxellese, citata dai media belgi, ha detto che "secondo i dati di identificazione fin qui in nostro possesso, si tratta di un uomo di 30 anni, senza legami con il terrorismo". "Stiamo seguendo la situazione da vicino". Lo ha reso noto un portavoce della polizia.

L'autore del gesto, armato di coltello, sarebbe stato comunque bloccato e arrestato per aggressione e lesioni personali. Il tutto davanti alla residenza reale, presidiata ora da diversi mezzi della polizia.