Mercoledì, 22 Novembre, 2017

Fca guida da sola (con Bmw)

20170816_111249_512967FF Auto del futuro, joint venture Fca-Bmw: “Piattaforma per la guida autonoma”
Corrado Fuda | 18 Agosto, 2017, 00:18

Il gruppo italoamericano ha appena siglato un'alleanza con BMW, Intel, colosso americano dei computer, e l'israeliana Mobileye, specializzata nella produzione di telecamere e sensori per la guida autonoma, di proprietà della stessa Intel da poche settimane.

Accordo di collaborazione con il gruppo tedesco, Intel e Mobileye per lo sviluppo di una piattaforma tecnologica dell'auto autonoma.

La partnership, e l'utilizzo non casuale di minivan ne è un indizio, potrebbe nascondere i piani di un servizio di trasporto condiviso a guida autonoma, che Waymo e FCA potrebbero varare già entro la fine del 2017. "Per migliorare la tecnologia di guida autonoma è fondamentale dar vita a partnership tra produttori di autoveicoli e fornitori di tecnologia e componenti", afferma l'ad Sergio Marchionne. "L'adesione a questa collaborazione permetterà a FCA di beneficiare direttamente delle sinergie e delle economie di scala che sono possibili quando le aziende si alleano con una visione e un obiettivo comune". Da allora è stata sviluppata un'architettura modulare utilizzabile da molteplici costruttori automobilistici in tutto il mondo.

Calciomercato: Sneijder riparte dalla Ligue 1, è un giocatore del Nizza
Proprio come ha fatto nelle scorse ore, in occasione del suo primo allenamento con il Nizza al centro sportivo "Charles-Ehrmann". Il calciatore nella sua ultima esperienza in Turchia ha giocato per 4 stagioni nel Galatasaray .

"I due fattori che rimangono fondamentali per il successo della collaborazione sono l'eccellenza senza compromessi nello sviluppo e la scalabilità della nostra piattaforma di guida autonoma", ha dichiarato Harald Kruger, presidente del Consiglio di Gestione di Bmw Ad. "Con Fca come nostro nuovo partner, rafforziamo il nostro percorso per creare con successo la più rilevante soluzione avanzata, trasversale ai costruttori automobilistici, per i livelli da 3 a 5 sul piano globale".

FCA ancora sulla cresta dell'onda: dopo i rumors sulle offerte della cinese Great Wall Motor Co. che hanno fatto volare il titolo in Borsa, l'ex Lingotto annuncia il sodalizio con Bmw e Intel, firmato ad Auburn Hills.

Sarà quindi un unione delle forze per mettere a disposizione le migliori tecnologie di ognuna delle società sopra citate, così da introdurre i primi veicoli con guida altamente automatizzata (di livello 3) entro il 2021, successivamente quelli di livello 4 e 5.