Martedì, 17 Ottobre, 2017

Amore non corrisposto per la spogliarellista, la spara e si suicida

Il luogo dove l’uomo ha sparato Il luogo dove l’uomo ha sparato
Vindonio Cherico | 14 Agosto, 2017, 00:09

E' accaduto questa mattina a Torino: un uomo di 45 anni, italiano e residente a Milano, dopo aver tentato di uccidere la donna, all'arrivo delle volanti della polizia si è tolto la vita.

Secondo una prima ricostruzione, l'uomo, Elio Giancotti, 45enne di Rho (Milano), prima di farla finita avrebbe avuto un violento diverbio con la donna al culmine del quale ha estratto una semiautomatica Tanfolio e ha fatto fuoco, fortunatamente mancandola.

(Ultime Notizie - Ultim'ora di domenica 13 agosto 2017) Un uomo si è suicidato dopo aver ferito alla testa una donna a cui era legato sentimentalmente. Il mezzo è stato sequestrato. A dare l'allarme sono stati alcuni testimoni, che hanno segnalato la presenza in strada di un uomo armato. La donna è stata trasportata poi in codice giallo all'ospedale Cto e non sarebbe in pericolo di vita.

Caserta, appalti truccati: 8 arresti, c'è il supermanager vicino ai casalesi
Il gip ha accolto l'istanza di misura cautelare nei confronti del medico e manager Carmine Iovine , cugino dell'ex boss Antonio 'o ninno.

Prima la lite, poi gli spari, infine il suicidio. A chiarire l'esatta dinamica saranno le indagini condotte dal dirigente della Squadra Mobile, Marco Martino. Da quanto emerso, l'arma usata dall'uomo per togliersi la vita era legittimamente detenuta, e forse lui la usava al poligono, anche ma se non aveva il porto d'armi per poterla portare con sé. Non è chiaro se la ferita sia stata causata da un proiettile, o da percosse.

Sottoposta agli esami del caso, ha riportato escoriazioni alla testa e lesioni superficiali guaribili, secondo i sanitari, in trenta giorni.