Martedì, 22 Agosto, 2017

Scuola, Cdm sblocca 58mila assunzioni

Scuola: via a 53mila assunzioni tra docenti e personale ata Miur, assunzioni col trucco
Vindonio Cherico | 09 Agosto, 2017, 00:13

Confermate anche per il prossimo anno scolastico 2017/2018 le misure urgenti per garantire lo svolgimento delle attività didattiche nelle aree colpite dagli eventi sismici che permettono agli Uffici Scolastici Regionali di apportare deroghe al numero degli alunni per classe con l'istituzione di ulteriori posti di personale Docente e Amministrativo (ATA).

Assunzioni mirate nella Pubblica amministrazione: "dopo quelle delle forze di polizia oggi in Cdm via libera definitivo alle assunzioni nella scuola per l'anno scolastico 2017-18". Si tratta di quasi 52.000 insegnanti, oltre 6.200 unità di personale Ata e 259 presidi.

Il dirigente scolastico appresa la disponibilità dei nuovi posti, chiama, nell'ambito, "il neo immesso preferito" e lo fa "suo" nella scuola, almeno per tre anni, poi si vedrà. C'è inoltre il via libera per far entrare, a tempo indeterminato, su posti effettivamente vacanti e disponibili, 6.260 unità di personale.

Roma, incendio all'Eur: allarme per nube tossica
Una settantina gli interventi già eseguiti dai vigili in varie zone, la maggior parte dei quali proprio per incendi di sterpaglie. Un rogo di sterpaglie è divampato intorno alle 13 in via del Cappellaccio, all'Eur, nella zona sud di Roma .

Ora, si attende solo la pubblicazione dei tre decreti in Gazzetta Ufficiale, previo passaggio alla Corte dei Conti per la registrazione. L'arruolamento dei docenti era atteso, già anticipato dalla titolare dell'Istruzione, Valeria Fedeli. L'avviso sarà pubblicato a fine mese sul sito del Ministero dell'Istruzione.

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro della giustizia Andrea Orlando, ha anche approvato un disegno di legge che detta nuove disposizioni in materia di equo compenso e clausole vessatorie nel settore delle prestazioni legali.

Boschi, firmato protocollo per prevenire droghe-alcol - "Oggi con Valeria Fedeli abbiamo firmato il Protocollo d'Intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Miur per politiche di prevenzione dell'uso di droghe e alcol in età scolare: 3 milioni di euro in 3 anni per la realizzazione di piani, programmi educativi e campagne di informazione rivolti a studenti, insegnanti e genitori".