Martedì, 17 Ottobre, 2017

Razionamento acqua Roma: rubinetti chiusi a turno per far fronte all'emergenza idrica

Roma si cercano soluzioni per evitare il razionamento dell'acqua Roma chiude i rubinetti. Turni e orari del rifornimento dell'acqua
Vindonio Cherico | 01 Agosto, 2017, 22:56

Sono in molti ad aver associato la volontà del M5s di espellere Anselmo in seguito alla lettera, alla battaglia di quest'ultima per difendere il lago di Bracciano dai prelievi d'acqua e alla diversità di vedute con la sindaca di Roma Capitale.

"Mi è stato comunicato dal presidente (del Lazio Nicola) Zigaretti. un provvedimento correttivo che dovrebbe scongiurare la necessità di turnazione dell'acqua", ha detto Lanzalone.

Roma va verso il razionamento dell'acqua. La crisi dell'acqua "è diventata un altro segnale del clima estremo, ma anche uno dell'impotenza politica, dell'inettitudine manageriale e del complessivo declino'", scrive il New York Times, precisando che il sindaco Virginia Raggi si è impegnata a prevenire un razionamento, consapevole che "privare i romani dell'acqua potrebbe potenzialmente affondarla".

Soddisfazione del ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti: "Insieme al presidente Zingaretti abbiamo scongiurato un disagio per centinaia di migliaia di cittadini, e scongiurato una figuraccia internazionale per Roma".

Verso Roma-Juventus. Conferenza stampa, Allegri: "È un test importante"
PROMESSE SUL MERCATO - "Il rapporto che ho io con la società è così solido che non servono promesse. Valuterò in vista delle prossime partite.

"A Roma non ci sarebbe alcuna emergenza idrica, la città non correrebbe alcun rischio siccità e l'ordinanza con cui la Regione Lazio vieta all'Acea di approvvigionarsi nelle acque del lago di Bracciano dal 28 luglio è un atto illegittimo, abnorme e sostanzialmente inutile rispetto all'obiettivo di tutela del lago".

"Nel pomeriggio di oggi abbiamo informato l'ente gestore Acea Ato2, che è il responsabile della gestione idrica della Capitale, convenendo che quella di oggi è una opzione per evitare le turnazioni e soprattutto evitare l'emergere di problemi seri di natura sociosanitaria o, addirittura di rischi antincendio", ha proseguito il presidente della Regione Lazio.

Per la quotata Acea, che dopo le polemiche ha perso l'1,72% in Borsa, la soluzione è onere della Regione. Devono intervenire adesso entro questa sera, non domani o tra qualche giorno.

Secondo alcuni sindaci dell'area di Bracciano, la situazione in cui si trova attualmente il lago è in parte responsabilità proprio di Acea e del sindaco di Roma, Virginia Raggi. Secondo Troncarelli, Bracciano si 'ricarica' grazie ad apporti nella falda da zone molto lontane e non solo con la pioggia e in occasione della siccità del 2003 non venne assunto nessun provvedimento draconiano nè ci fu moria della fauna del lago. Intanto è stata ridotta da 1300 a 1000 litri al secondo la quantità di acqua prelevata dal Lago di Bracciano. Il primo cittadino ha alzato le mani, si è arresa e ha chiesto aiuto al Governo, che nel mentre stava stabilendo con la Regione un piano d'azione tenendo all'oscuro il Campidoglio. Un'ordinanza che l'opposizione e non solo ha deriso, ricordando che la riduzione degli sprechi idrici è prassi nella stagione estiva. È un danno enorme per i cittadini, per le attività economiche e commerciali. "Stanno intervenendo su cose che non erano mai state fatte". E' un danno di immagine per tutta l'Italia.