Martedì, 22 Agosto, 2017

Afghanistan, attacco kamikaze a Kabul: 35 le vittime

Afghanistan, attacco kamikaze a Kabul: 35 le vittime Nuovo attentato a Kabul, dodici morti. I talebani rivendicano l'attacco
Vindonio Cherico | 25 Luglio, 2017, 00:15

Nuovo attentato suicida dei talebani in Afghanistan.

L'attacco è avvenuto poco prima delle 7 ora locale in un'area della capitale dove abitano molti appartenenti alla etnia hazara, una minoranza etnica di religione islamica sciita, che è stata più volte colpita nel passato.

L'esplosione che ha provocato la strage è avvenuta in un quartiere cittadino a maggioranza sciita, e secondo le ricostruzioni della polizia afgana l'attentatore si è lanciato contro un autobus che trasportava dipendenti del Ministero del Petrolio. L'agenzia di intelligence, Nds, ha però smentito tale versione.

Sotto attacco l'ambasciata di Israele in Giordania
I due sarebbero arrivati entrambi in ospedale in condizioni estremamente critiche, ma il giovane giordano è spirato a seguito delle ferite riportate.

Secondo quanto riferito da un funzionario del ministero dell'Interno afghano, come riporta l'Independent, al momento i morti accertati a seguito dell'esplosione di un'autobomba sono almeno 35.

La deflagrazione ha distrutto i veicoli e danneggiato gli edifici nell'area, dove subito sono confluiti mezzi di soccorso e numerosi agenti di sicurezza. La polizia ha isolato la zona dell'attacco, che si trova vicino alla casa di un leader politico. Nel comunicato inviato ai media, il portavoce dei Talebani Zabihullah Mujahid ha affermato che l'obiettivo dell'autobomba erano i servizi di intelligence e i loro impiegati. In quel caso, l'attentato era stato rivendicato dal sedicente Stato islamico.