Mercoledì, 20 Settembre, 2017

Roma. Pallotta annuncia: "Manolas e Nainggolan non andranno via"

Pallotta smentisce altre cessioni eccellenti: 'Manolas e Radja rimangono qui…' Pallotta, ma dici sul serio? Il presidente della Roma snobba Mahrez: “non so chi sia…”
Marzia Fragale | 14 Luglio, 2017, 00:13

L'eloquente stretta di mano all'uscita dall'hotel ha anticipato le parole di Francesco Totti ai cronisti presenti: "Non ho ancora firmato il contratto, ma presto sarò un dirigente della Roma". Conosce bene tutti, ha lavorato tanto con noi e tanti anni a Roma, per cui conosce tutto. Primo, il Financial Fairplay. Parliamo dei giocatori partendo dalla lista di quelli che vogliamo e condividiamo ogni scelta. "Se si analizzasse quello che sta facendo, si capirebbe che lui è uno dei migliori direttori sportivi del mondo". In difesa possiamo fare meglio, ma la completeremo con qualche giocatore e poi tornerà anche Florenzi, che ci darà una mano.

Pisapia e Bersani lanciano "Insieme", la casa comune per la sinistra
E vorrei dirlo ai dirigenti Pd: cosa pensate? "Ora che si sono liberati di D'Alema , il pensiero ce lo darà Bonifazi?". Il primo passo sarà "entro settembre" la fusione dei gruppi, sia in Parlamento che nella amministrazioni locali.

"Già l'anno scorso abbiamo fatto un bel lavoro, anche con Szczesny e Lobont. Mahrez? Non lo conosco, non so chi sia". Stesso discorso, con proiezione sul futuro ruolo nella società, sarà affrontato con Francesco Totti. "Quando avremo deciso lo saprete, non ci sono problemi". Non vi dirò nulla a riguardo. Tutto questo mi ha fatto bene. La ragione per la quale qualcuno è stato venduto è il fair play finanziario e facciamo valutazioni rispetto alle potenzialità in futuro. Blindato Nainggolan invece, il centrocampo è apposto.