Venerdì, 17 Novembre, 2017

Vaccini, ok dalla commissione. Il decreto approda in Senato

Vaccini emendamento fa scendere quelli obbligatori da 12 a 10 Decreto vaccini: modifiche e novità | Governance
Edmondo Ceresa | 12 Luglio, 2017, 00:14

Meno sanzioni a genitori che non vaccinano L'importo delle sanzioni ai genitori che non vaccinano è stato diminuito.

"Un incremento così importante che determina un forte impatto organizzativo - fanno sapere dalla dirigenza ospedaliera della Tuscia - per rispondere in tempi certi e certificati alle richieste che perverranno ai servizi vaccinali della Asl di Viterbo da parte dei genitori dei minori da 0 ai 16 anni". Vaccinazioni obbligatorie anche per operatori sanitari, sociosanitari e scolastici.

La commissione del Senato di Igiene e sanità ha dato nella notte il via libera al decreto sui vaccini che li renderebbe obbligatori a scuola, su cui il governo ha posto la fiducia.

Omicidio Rosboch, l'ex allievo confessa: "L'ho uccisa io, Obert non c'entra"
I due, stando al racconto di Gabriele, avrebbero pianificato l'omicidio , avvenuto nella macchina di Obert. Finora De Filippi aveva sostenuto di avere ucciso la sua insegnante assieme a Roberto Obert .

Inizia oggi al Senato la discussione sulla legge che deve convertire il decreto legge sui vaccini. Vanne quindi aggiunte altre 4 consigliate dalle Asl, ovvero anti-meningococco B e C, anti-pneumococco e anti-rotavirus. Tra le modifiche apportate dal passaggio in Commissione a Palazzo Madama, la principale riguarda la riduzione delle vaccinazioni obbligatorie, passate da 12 a 10. Non così per il resto della scuola dell'obbligo. I senatori di Forza Italia che si erano detti disposti a votare il testo nel caso non fosse stata chiesta la fiducia si dovrebbero riunire verso le 19 per decidere il da farsi. La decisione ultima sarà presa dopo che si saprà l'esito della raccolta di firme da parte della Lega e alcuni esponenti di Si per chiedere il voto segreto su alcune parti del decreto. La Commissione ha poi approvato un emendamento che prevede la possibilità per i medici di somministrare i vaccini in farmacia, ma che vede contraria la Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici. Indebolite anche le sanzioni, con le multe ridotte e nessun rischio di perdere la patria potestà per chi viola la legge.

La Commissione ha approvato, tra gli altri, l'emendamento che prevede l'istituzione dell'Anagrafe Vaccinale Nazionale, per monitorare l'attuazione dei programmi vaccinali, nella quale saranno registrati tutti i soggetti vaccinati o da sottoporre a vaccinazione, ma anche le dosi e i tempi di somministrazione dei vaccini.