Venerdì, 20 Ottobre, 2017

3 giugno 2017 | Champions, una finale storica: lo dicono i numeri

EvidenzaJuventus      Juventus Real Madrid le probabili formazioni. Cuadrado e Bale out
     
     
       Di Redazione Cm24-        03/06/2017 EvidenzaJuventus Juventus Real Madrid le probabili formazioni. Cuadrado e Bale out Di Redazione Cm24- 03/06/2017
Marzia Fragale | 04 Giugno, 2017, 09:23

Non sarà una partita come le altre per Zinedine Zidane, che proprio alla Juventus ha mostrato i primi grandi lampi della propria carriera.

Zidane ha recuperato in toto il suo tridente offensivo, nonostante gli infortuni che hanno spezzettato la sua stagione Bale sarà titolare e per Alex Sandro ci sarà molto lavoro difensivo. Indipendentemente dall'avversario una finale va giocata in un certo modo. Una mossa di marketing sicuramente, ma anche una soluzione più democratica possibile vista l'alta richiesta alla società dei ticket. Ora me la sto godendo, sono molto contento. Era ricercato per episodi di criminalità "minore", non legati - ha precisato al giornale un portavoce della polizia - alla finale di Champions.

Buffon in estate aveva chiesto a Dani Alves di insegnare alla squadra come trionfare in Europa ed il brasiliano è stato una rivelazione per il portiere. "Essere il più vecchio vincitore di una Champions mi provocherebbe gioia immensa, niente è più bello di ricevere una gratificazione del genere dopo averla sudata e poterla condividere con i miei compagni". Il Real dei 60000 posti del Millenium Stadium ha avuto a disposizione 18000 biglietti così come la Juventus, ma a differenza dei bianconeri sono alti i biglietti riservati alle famiglie di Cristiano Ronaldo & Co. "Per me la rivelazione è stato più per com'è dietro le quinte rispetto al calciatore". Queste sono fantasie giornalistiche per stimolare la fantasia.

"Domani è una partita da vincere, bisognerà capire il momento in cui ci sarà da attaccare e il momento in cui dovremmo difenderci".

Maltrattamenti in asilo comunale Bari, interdetta maestra
Avrebbe maltrattato i suoi piccoli alunni , bimbi di 4 e 5 anni, urlando per farli zittire, strattonandoli e schiaffeggiandoli . Sono state le intercettazioni ambientali ad incastrare una maestra , che la Procura ha sospeso dall'esercizio pubblico.

In chiusura come da prassi è il momento del mister. "Loro sono favoriti perché sono i campioni uscenti". La formazione? Non ho ancora scelto, si può giocare anche sui 120 minuti e quindi serviranno i cambi, ma se si vuole vincere subito si parte forte, altrimenti la panchina dovrà risultare determinante. "Non bisogna pensare al passato, ma solo a portare a casa la coppa".

Il mister parla nello specifico su alcuni dei protagonisti della super sfida di domani. Dybala? E' cresciuto molto anche sotto l'aspetto caratteriale, domani non subirà la pressione. "Per quanto riguarda Bale o Isco, il primo ha grande velocità, il secondo è più imprevedibile, ma con lui la squadra perde in fase difensiva".

Ti sei convinto all'ultimo e gli alberghi oramai sono già tutti pieni? Lui che ha già vinto la Champions e che ha l'occasione di aumentare il numero nella casella di trofei vinti in carriera. Higuain? Non deve dimostrare niente, ha già fatto gol pesanti come contro il Monaco. Queste le prime parole del tecnico: "La affrontiamo con serenità, abbiamo lavorato tutto l'anno per arrivare a giocare questa partita".