Venerdì, 20 Ottobre, 2017

Champions: Zidane,Juve non è solo difesa

Il consiglio di Bettega 'Juve gioca dimenticando le finali perse' Il consiglio di Bettega 'Juve gioca dimenticando le finali perse'
Marzia Fragale | 03 Giugno, 2017, 04:59

Vinto tanto, ma sudato tanto.

Come si motiva una squadra come questa alla vigilia di una finale? Una partita del genere si prepara da sola mentalmente. Il traguardo è stato raggiungere la finale: era un obiettivo prefissato ad inizio stagione. Il tecnico del Real Madrid ha presentato ai giornalisti la sfida di domani contro la Juventus: "Non abbiamo pressione - dice il francese - perché siamo abituati a vivere questi match". Sappiamo che è un'altra finale, in più è una gara secca e può succedere di tutto.

"Sensazioni? Sempre le stesse", commenta Zidane, "se mi avessero detto che avrei vissuto queste esperienze da bambino non ci avrei creduto. E' bellissimo disputare ancora una volta una finale dopo quella di Milano". Ho perso tanto anche io, è vero.

Nestorovski promette: "Resto a Palermo anche in B"
Così Ilija Nestorovski , attaccante del Palermo , ha commentato la sconfitta di ieri a Pescara nel posticipo. Poche parole, quanto basta per ribadire una ferma volontà di proseguire la propria avventura in Sicilia.

ESCLUSI - "Bella domanda, come si fa a spiegare a sei grandi giocatori di restare in panchina?" La novità di quest'anno è che potranno sedersi in panchina con noi, ma non saranno disponibili. "Sarà dura scegliere, ma è parte del mio lavoro".

CRISTIANO RONALDO - "Ha sempre fatto del bene fuori dal campo".

Tutti i diritti di utilizzazione economica previsti dalla legge n. 633/1941 sui testi da Lei concepiti ed elaborati ed a noi inviati per la pubblicazione, vengono da Lei ceduti in via esclusiva e definitiva alla nostra società, che avrà pertanto ogni più ampio diritto di utilizzare detti testi, ivi compreso - a titolo esemplificativo - il diritto di riprodurre, pubblicare, diffondere a mezzo stampa e/o con ogni altro tipo di supporto o mezzo e comunque in ogni forma o modo, anche se attualmente non esistenti, sui propri mezzi, nonché di cedere a terzi tali diritti, senza corrispettivo in Suo favore. "Domani sarà una partita aperta". Hanno giocatori offensivi molto molto bravi. "La Juve ha sempre avuto grandi squadre, è una magari anche migliore rispetto agli anni passati". "Non te lo dico chi gioca". L'importante è che io veda che siano tutti pronti per giocare. Alla fine può succedere di tutto, la cosa importante è che quando vedo i miei giocatori li vedo tutti pronti. "Non solo dal punto di vista mentale ma fisico". "Daremo tutto quello che diamo". "Io quello a cui penso è la partita di domani". "Importanti sì, ma non tanti". Non è catenaccio: difende molto bene ma oggi attacca anche molto di più. "Sicuramente lui, con tutti i gol che fa.".