Martedì, 17 Ottobre, 2017

"Totti Day", l'Olimpico ai piedi del capitano

Totti saluta la Roma vince e va in Champions LIVE Roma-Genoa, segui in diretta l'ultima di Totti: il 'Capitano' partirà titolare?
Corrado Fuda | 29 Mag, 2017, 12:25

L'ultimo di una carriera inimitabile e incredibile. Per Francesco Totti è arrivato purtroppo il momento dell'addio. Ci ho parlato in questi giorni. In questi giorni ho letto tantissime cose su di me. "Sono sempre stato abbastanza coerente: ritengo di avere allenato una squadra forte, che a volte ha avuto momenti di difficolta', ma abbiamo sempre spinto sull'acceleratore". Questa unica maglia. Anche io ho scritto una lettera per voi, non so se riuscirò a leggerla, ci provo. Ci sono vite che capitano e vite da capitano. Vado altrimenti si fa troppo tardi. Starei qui altri 25 anni. Grazie Roma, grazie mamma e papà. All'epoca, era come un Dio per me e per i miei amici. Ho voluto iniziare dai saluti perchè non so se saprò leggere queste righe prima di scoppiare in lacrime. È difficile raccontare 28 anni di storia con delle frasi. Ma non sono capace, ho cercato in questi anni di esprimermi attraverso i miei piedi con i quali mi viene tutto piu semplice. A proposito, sapete qual era il mio giocattolo preferito? Il Pallone! Lo è ancora. Maledetto tempo. E' lo stesso tempo che il 17 giugno 2001 (Roma-Parma giorno dello scudetto romanista, ndr) avremmo voluto passasse in fretta. Mi viene ancora la pelle d'oca. Avete presente quando state sognando qualcosa di bello e vostra madre vi sveglia per andare a scuola. E voi volete dormire, riprendere il filo della storia e vorreste che il sogno non finisse mai? Questa volta non vedo buchi nella rete.

Salvini, Bossi esce? Non metto guinzagli
Salvini ha parlato anche della legge elettorale e della possibilità di un accordo con Silvio Berlusconi . La frase strappata ad Umberto Bossi , subito dopo il voto alle primarie , è di quelle che fanno rumore.

"Il mio futuro? Faremo con la societa' un meeting di chiusura e dopo che ci saremo parlati chiariro' la mia posizione". "Ora è finita veramente - continua - Mi levo la maglia per l'ultima volta (e i tifosi gli urlano di no, ndr)". Scusatemi se in questo periodo non ho rilasciato interviste e chiarito i miei pensieri, ma spegnere la luce non è facile. Adesso ho paura. E non è la stessa che si prova di fronte alla porta quando devi segnare un calcio di rigore. "Da giorni leggo tante cose su di me, tutte bellissime: e ho pianto tutte le volte, sono giorni che piango, da solo." ha proseguito. Una partita che andava vinta agevolmente, che andava chiusa nel primo tempo, ha rischiato di trasformarsi in una beffa epica. Con il vostro affetto riuscirò a voltare pagina sicuramente e a buttarmi in una nuova avventura. Lui, che con la sua simpatia travolgente è riuscito in tutti questi anni di carriera a farsi amare anche dalle tifoserie avversarie, al di là delle sue qualità tecniche. I tifosi, la Curva Sud. Nascere romani e romanisti è un privilegio. Un piccolo addio ad un pezzo di vita che è passata ed è passata per sempre. Ora scendo le scale, entro in uno spogliatoio che mi ha accolto che ero bambino e che lascio adesso che sono un uomo. Sono orgoglioso e felice di aver dato 28 anni d'amore.