Sabato, 27 Mag, 2017

A Cannes è andato tutto storto alla prima proiezione di Netflix

Online il trailer italiano di Okja, il film Netflix diretto da Bon Joon-ho Istanze ecologiste e capitalismo si scontrano nel full trailer di Okja di Bong Joon-ho
Aida Italiano | 20 Mag, 2017, 09:24

Nella terza giornata di Cannes 70 sugli scudi Rihanna, splendida in total white, Bella Hadid, con un sensualissimo abito rosso fuoco e sempre più in lotta con Emily Ratajkowski per il ruolo di più bella sul red carpet e Jessica Chastain, che ha entusiasmato i fan con un aderente abito viola.

Quattro anni dopo Snowpiercer, il maestro coreano Bong Joon-ho sta presentando tra le polemiche a Cannes il suo nuovo progetto di stampo fantastico, Okja, film originale di Netflix costato ben 53 milioni di dollari di cui, dopo un primo e più concentrato teaser, è stato ora diffuso il full trailer ufficiale. L'appuntamento con la seconda produzione Netflix presente a Cannes è per domenica quando sarà il turno di The Meyerowitz Stories di Noah Baumbach. Il film è stato proiettato per oltre 6 minuti in un formato errato e mentre i critici urlavano, fischiavano e battevano i piedi nella speranza che i proiezionisti si accorgessero dell'errore, i malpensanti hanno subito affilato le lame, gridando al sabotaggio. "Io sono convinta che ci sia spazio per tutte le piattaforme".

Dopo l'inceppo però è seguito un caloroso applauso del pubblico quando i tecnici sono finalmente riusciti a risolvere il problema che però nel frattempo è rimbalzato online in tutto il mondo.

Pullman prende fuoco in A4 Salva la scolaresca a bordo
Anche in quel caso il conducente aveva notato il fumo e aveva potuto far evacuare il mezzo senza conseguenze per i passeggeri. L'uomo ha dato immediatamente l'allarme al 115, che ha inviato sul posto alcune squadre di pompieri.

Il film è stato già al centro di alcune polemiche, negli ultimi giorni, perché Netflix si è rifiutata di diffondere il film nelle sale francesi. Outfit candido, ma decisamente meno romantico, anche per la protagonista del film Tilda.

Lo scontro, destinato a fare la storia dell'intrattenimento, non è assolutamente finito, piuttosto sembra solo all'inizio. Il Festival di Cannes "ha chiesto in vano a Netflix di accettare" che entrambi i film potessero uscire nelle sale e che non fossero "unicamente" a disposizione dei suoi abbonati.