Sabato, 27 Mag, 2017

Londra, festa Chelsea per Conte

Maxi offerta per Antonio Conte da parte di Suning Inter, Conte dice no: «Sto bene al Chelsea,
Marzia Fragale | 14 Mag, 2017, 01:54

Un titolo che nella scorsa stagione ha vinto un altro tecnico italiano, Claudio Ranieri che col Leicester ha compiuto un vero miracolo.

La prima riguarda Antonio Conte: in lui ci sarebbe voglia di tornare in Italia, ma convincere il Chelsea a lasciarlo andare non sarebbe facile e andrebbe valutato quale sarebbe l'impatto di un tecnico dalla comprovata juventinità con Appiano Gentile e la tifoseria nerazzurra.

Ranieri rende merito alle capacità di Conte, non solo dal punto di vista tecnico ma anche del sapersi adattare subito al nuovo mondo in cui è andato ad allenare.

Milan: Duncan alternativa a Kessie
Il primo duello di mercato dunque entra nel vivo con Milan e Roma pronte a contendersi Franck Kessie a suon di milioni. Il prezzo del cartellino è stato considerato equo da Percassi , che chiedeva una cifra attorno ai 30 milioni di euro .

Conte champagne. Sir Antonio padrone della Premier League, il made in Italy che funziona sempre più e che diventa una certezza. Ci sarebbero Pep Guardiola e Carletto Ancelotti: vincenti sicuramente, "filosofo" perciò lontano dalle masse il primo, bonario capo delle sue truppe il secondo, più vicino a Conte sicuramente, ma meno "imbonitore delle folle".

Antonio Conte non riesce a stare lontano dalla Juventus e adesso avrebbe messo nel mirino uno dei giocatori dei bianconeri. Poi il già citato Ancelotti e Roberto Di Matteo, che nel 2012 viene promosso alla guida della prima squadra al posto di Villas Boas e chiude la stagione con Champions League - il grande sogno di Abramovich - e Coppa d'Inghilterra. La fascia da capitano quest'anno è stata ceduta in pianta quasi stabile a Gary Cahill, un po' come capitò a Del Piero con Buffon nel primo anno di Conte (ma lì Pinturicchio scese in campo per 23 volte), o con Totti e De Rossi in questa stagione alla Roma.