Venerdì, 17 Novembre, 2017

Vaccini: dove è previsto l'obbligo a scuola

Lorenzin pronto testo su obbligo vaccini a scuola Lorenzin pronto testo su obbligo vaccini a scuola +CLICCA PER INGRANDIRE
Edmondo Ceresa | 12 Mag, 2017, 00:54

Presto potrebbe tornare l'obbligo delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola: questa è l'ultima mossa del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin che vorrebbe ampliare "le vaccinazioni obbligatorie" e che ha già inviato il testo al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. "Ovviamente non potrà essere approvato domani, perché necessiterà di approfondimenti e di una discussione anche da parte del ministero dell'Istruzione", ha dichiarato il ministro che ha parlato dell'iniziativa nella registrazione della trasmissione televisiva "Night Tabloid" che andrà in onda su Rai2.

"Ho immaginato questo decreto - ha chiarito il ministro - che pone l'obbligatorietà per l'accesso alla scuola dell'obbligo, con il ministero della Salute che ogni annoi dà la lista di quelle che sono le vaccinazioni obbligatorie, superando anche la dicotomia tra vaccinazioni obbligatorie e raccomandate. Spero che ci sia un approfondimento con il ministero dell'Istruzione, per il quale ci può essere il timore che venga leso il diritto all'accesso alla scuola". "Ci saranno aspetti che andranno verificati ma credo che i tempi siano maturi per un dibattito su un livello più alto rispetto a quello che abbiamo avuto fino a oggi". Molte Regioni si sono dotate di strumenti normativi che hanno intrapreso questa strada, dalla scuola dell'infanzia, come l'Emilia Romagna, il Lazio e la Lombardia o fino alla materna come ha fatto la Toscana. In sostanza, nel prossimo futuro i vaccini obbligatori non saranno più solo 4 (anche se a disposizione c'è incostituzionalmente solo l'esavalente) ma chissà quanti di più, magari da somministrare ad una creatura di 3 mesi tutti insieme. A chi le chiedeva se le vaccinazioni saranno obbligatorie gia' da settembre, Lorenzin ha risposto, "Ovviamente questa e' una valutazione che dobbiamo fare con il Miur". Ha aggiunto ancora il ministro Lorenzin: "Finalmente si è compresa nella popolazione l'importanza della vaccinazione e che stare sotto la soglia vaccinale è un vero e proprio pericolo". Obbligo che decadde nel 1999, dopo che per oltre trent'anni, e cioè dal 1967, era stato invece indispensabile per l'iscrizione.

Intanto fonti di Palazzo Chigi hanno tenuto a precisare che domani non è previsto all'esame del Consiglio dei ministri alcun testo di legge relativo ai vaccini.

MotoGP Jerez, Warm Up: tempi e classifica finale
La sorpresa è Jorge Lorenzo che giunge terzo sotto alla bandiera a scacchi e completa così un podio tutto spagnolo. 3a fila 7. Mi sono avvicinato fino a 0 " 8, ma per farlo ho dovuto spingere molto davanti ed ho rischiato di cadere".

L'Emilia Romagna è stata la prima Regione ad aver varato una legge sull'obbligatorietà delle vaccinazioni per poter frequentare gli asili nido. Dopo 18 anni, l'obiettivo è dunque quello di ripristinare l'obbligo delle vaccinazioni a tutela della salute della popolazione.

Stanno diventando sempre più numerose le regioni che stanno decidendo di affrontare la questione del calo della copertura vaccinale, mentre è al vaglio l'ipotesi di una legge nazionale.