Sabato, 27 Mag, 2017

Napoli, Sarri Se De Laurentiis non è contento posso anche dimettermi

Marzia Fragale | 01 Mag, 2017, 03:28

Maurizio Sarri è come sempre schietto, e nella sede del Napoli lascia come al solito diversi spunti. "Ma la stima nei suoi confronti non cambia e diventerà un pilastro di questa squadra".

Sulle parole dell'agente di Gonalons e Tolisso contro la città di Napoli: "Mi spiace per quello che si sono persi.". "L'ideale sarebbe che non abbia effetto". Penso al campo e l'energia che metto lì mi sfiniscono, non potrei pensare ad altro.

Sarri vede una squadra in crescita: "Abbiamo sbagliato meno approcci, siamo migliorati in determinazione e cattiveria e questo mi rende orgoglioso". "Io ho un contratto, non vedo dove sia il problema". Il pareggio in casa del Sassuolo ha complicato i piani di classifica: "Siamo cresciuti sotto molti punti di vista e reagiamo diversamente rispetto al passato. Può darsi che non ci consentirà alla fine di essere secondi ma questo dovrà interessarci meno perché poi non dipenderebbe da noi". Non sono un manager ma un allenatore. Ecco la formazione che dovrebbe mettere in campo il mister partenopeo per espugnare Milano: Reina in porta, Albiol e Koulibaly in difesa, Strinic e Hysaj sulle fasce di competenza. Se il presidente non è contento posso dare le mie dimissioni, se lo fossi io mi farei sentire. De Laurentiis può anche decidere di mandarmi via, me come tutti. "Uno di questi, Hamsik, sappiamo che è un fuoriclasse".

Lutto ad Un Posto Al Sole, Germano Bellavia: "Addio amico mio"
Viola ha la toxoplasmosi e la sua gravidanza è a rischio, ma vuole portarla avanti lo stesso anche se Eugenio sembra contrario. Per Niko arrivano invece i problemi: il lavoro che pensava di avere in tasca non gli dà le soddisfazioni che si attendeva.

Sulla sfida Icardi-Mertens: "Quando si parla di giocatori così importanti è chiaro che possano incidere in modo determinante sulla partita, però non mi piace parlare del confronto tra loro due".

"Il Napoli ha una capacità offensiva fenomenale, deve solo trovare una solidità difensiva per subìre meno gol".

Un pensiero su Milik e Ghoulam: "Arek fisicamente sta meglio, Faouzi ha pagato la Coppa d'Africa che è un torneo massacrante: mi ha detto di aver giocato in condizioni infernali". E' fisico, ha velocità di gambe e piedi per impostare da dietro. "Ora faccio altre scelte che sono contingenti al momento".