Martedì, 25 Aprile, 2017

Gp Bahrain F1 2017: vittoria Ferrari, grazie a Vettel e strategia!

Marzia Fragale | 17 Aprile, 2017, 00:25

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio del Bahrain, terza prova del Mondiale di Formula 1. "Mi sto godendo la macchina, ma è presto per fare programmi a lunga scadenza". Se una volta la Ferrari subiva le strategie altrui, ora è la squadra che le detta.

Vittoria n.44 in carriera, secondo centro stagionale in tre GP, quinto sigillo sotto l'insegna del Cavallino Rampante. "E' stata una giornata grandiosa - ha detto il ferrarista -". Ho cercato di mettere pressione a Bottas fin da subito, non è stato facile. Ero piuttosto sicuro rispetto a chi mi stava alle spalle per cui ho provato a spingere ma anche se avessi guadagnato un decimo non sarebbe cambiato nulla. "Ho controllato bene la macchina e la gara, è stato come un sogno oggi".

Hamilton e Bottas sono usciti tutti e due con le ossa rotte dal deserto del Bahrain. Davanti a tutti c'è una Ferrari. "Non saprei, dobbiamo esaminare tutto e vedere, sono ben lontano da quello che avrei voluto ottenere, questo però è il risultato finale".

May: Gb non permetterà che Gibilterra sfugga al suo controllo
Così Barnier: "Dal punto di vista giuridico Gibilterra uscirà dall'Unione Europea in contemporanea con il Regno Unito". Picardo ha affermato che Tusk "si sta comportando come un marito tradito, che si porta via i bambini".

In Bahrain nelle simulazioni del venerdi, la Ferrari ha dimostrato di essere significativamente migliore della Mercedes sul ritmo di gara. "Adesso ci raduneremo col team e torneremo più forti di prima - ha aggiunto il pilota britannico -". Sono solo alcuni dei numeri del 4 volte campione del mondo Sebastian Vettel, vincitore del terzo appuntamento del Mondiale 2017 di F1 in Bahrain.

Al 40/mo giro cambio gomme anche per Hamilton e Vettel torna in testa davanti a Bottas ed Hamilton. E' questa la vera situazione attuale: lo si è visto con le gomme gialle soft, ebbene anche se Hamilton (gravato da 5 secondi di penalizzazione perché ha fatto il furbo in ingresso box rallentando Ricciardo) ha girato con tempi fino a 2 secondi più veloci di Vettel, in realtà il distacco vero era quello fra Vettel e Bottas a parità di gomma nelle stesse fasi di gara, cioè 4 decimi o giù di lì. Solamente quarto Kimi Raikkonen, che chiude davanti a Ricciardo. Dietro sorpassi continui tra Ricciardo, Raikkonen, Massa e Perez. Vettel si rende conto di far fatica a sorpassare in pista, e all'undicesimo giro mette le super-soft, seguito poco dopo da Verstappen, che però resta in pista solo poche curve prima di finire lungo e terminare così la sua corsa. Il tedesco ha preceduto le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.