Martedì, 21 Novembre, 2017

Dove vedere Atletico Madrid-Leicester in tv o in streaming

Cerezo presidente Atletico Madrid Campioni nel 2014 come il Leicester nonostante un piccolo budget Dove vedere Atletico Madrid-Leicester in tv o in streaming
Marzia Fragale | 13 Aprile, 2017, 00:06

La partita verrà regolarmente trasmessa in diretta TV grazie a Mediaset Premium, che la trasmetterà sui canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD. Atletico Madrid-Leicester sarà probabilmente la meno spettacolare delle partite in programma stasera: entrambe le squadre preferiscono giocare senza avere il controllo del pallone, sono abili nei contropiede e sui calci da fermo. La squadra di Diego Pablo Simeone è in grande forma e conferma il solito 4-4-2 con Torres accanto a Griezmann. A disp.: Moreira; Hernández, Giménez, Cerci, Gaitàn.

Qui Leicester: Il nuovo allenatore delle Foxes, invece, Craig Shakespeare, dovrebbe fare affidamento sui soliti noti. Indispensabili Mahrez ed Albrighton. Sulla linea mediana Drinkwater e King, mentre in difesa Simpson, Huth, Benalouane e Chilwell difenderanno la porta di Schmeichel. Gabi e Koke sono i due cervelli di centrocampo, mentre Ferreira Carrasco e Saul hanno il compito di supportare lateralmentre il tandem offensivo composto da Griezmann e Fernando Torres.

Disastro in Colombia, numero dei morti salito a 154
Il presidente colombiano , Juan Manuel Santos , ha ordinato il dispiegamento delle forze armate per rispondere all'emergenza . Lo riferisce la Croce Rossa , sottolineando che al momento non è chiaro quanti siano i dispersi .

Nel finale di gara, Benalouane è decisivo in almeno un paio di occasioni nel negare il raddoppio, ma l'Atlético Madrid fa poco per meritarsi un'altra rete: pur con qualche borbottio da parte del pubblico, i Colchoneros si aggiudicano di misura l'andata di questi quarti di finale contro i campioni d'Inghilterra in carica, decisamente ancora in corsa per sperare in una clamorosa qualificazione. Gli ospiti mettono in campo Jamie Vardy centravanti con alle sue spalle Mahrez, Okazaki e Albrighton.