Venerdì, 18 Agosto, 2017

Terrorismo, blitz a Venezia: sgominata cellula jihadista

20170330_073054_049F9635 Venezia, sgominata cellula terroristica: 3 Arresti
Moreno Simi | 31 Marzo, 2017, 00:33

Uno di loro diceva: "Non vedo l'ora di prestare giuramento ad Allah per compiere cento o mille attentati. Se mi fanno fare il giuramento sono gia' pronto a morire". Il blitz, si ritiene, ha sgominato la cellula terroristica di matrice jihadista sorta in pieno centro a Venezia. Contemporaneamente sono state compiute 12 perquisizioni, 10 a Venezia, una a Mestre e un'altra a Treviso.

All'operazione ha partecipato personale operativo e tecnico della Direzione centrale della Polizia di prevenzione, unità cinofile dell'Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato, il Nucleo artificieri della questura di Venezia, gli operatori del Gabinetto regionale e provinciale di Polizia scientifica e i cineoperatori del Nucleo investigativo. Oltre a questo, sono scattate anche dodici perquisizioni. Il magistrato ha spiegato che gli indagati si allenavano "per mantenere efficiente la forma fisica". Hanno tutti meno di trent'anni, il più vecchio è del 1989. La svolta è arrivata quando sono stati scoperti profili Instagram e Facebook con nickname completamente diversi dove l'attività di radicalizzazione eversiva era effettiva.

Uccide moglie a coltellate nel Torinese: "spendeva troppo"
Il delitto in stradale Poirino, al civico 37, al primo piano di un basso fabbricato nei pressi della tangenziale di Pinerolo . L'uomo, dopo averla uccisa a colpi di coltellate, ha chiamato il 112 per costituirsi.

I reparti speciali della polizia e dei carabinieri hanno fatto irruzione nelle case dei sospetti stanotte.

E' stata sgominata, grazie ad internet, una nuova cellula terroristica a Venezia, che a quanto pare stava progettando un attentato simile a quello di Westminster dello scorso 22 Marzo. Gli uomini del reparto operativo dei carabinieri e il personale dalla Digos di Venezia a seguito di questa indagine avevano appurato che la cellula era composta da soggetti radicalizzati. Polemiche invece dal leader del Carroccio Matteo Salvini: "Cronache da Boldrinia", ha scritto sulla sua pagina Facebook. Ma tranquilli, fra gli immigrati non si nascondono mica dei terroristi, ci dicono i buonisti.