Mercoledì, 24 Mag, 2017

Alatri, massacrato di botte dal branco: morto un ragazzo di 20 anni

Piazza Reg Piazza Reg
Moreno Simi | 27 Marzo, 2017, 00:20

Le sue condizioni erano disperate.

E' morto un ragazzo ventenne di Alatri, nel Frusinate, massacrato di botte da un gruppo di giovani nella notte tra venerdì e sabato scorsi. Il giovane è interrogato in queste ore.

Secondo le prime ricostruzioni, intorno alle 2 il ragazzo aveva iniziato a litigare all'interno del locale con un giovane di origine albanese.

Sedute spiritiche per stupri a Torino: mons. Nosiglia ai giovani, "non"
Sono sette e giri satanici quelli di cui si parla, mentre a Torino per ora si parla di sedute spiritiche a sfondo sessuale. Le indagini, scattate grazie alla denuncia della vittima , proseguono per stabilire se ci siano altre vittime.

Dopo una lunga agonia di 36 ore, purtroppo, dall'ospedale Umberto I di Rorma è giunta la notizia della morte del giovane Emanuele Morganti. Uno scontro tra due gruppi forse e chi ha la peggio è proprio Emanuele: viene colpito ripetutamente anche a un oggetto di ferro, probabilmente una spranga (andrà anche chiarito cosa ci faceva fuori da una discoteca una spranga o una chiave inglese). Preso a calci, pugni e sprangate. Emanuele Morganti è morto nel pomeriggio di domenica 26 marzo e i genitori hanno dato il via libera all'espianto degli organi.

I carabinieri del reparto operativo di Frosinone e quelli del nucleo investigativo della compagnia di Alatri, coordinati dal maggiore Antonio Contente, indagano per cercare di ricostruire l'accaduto. Nove i sospettati, già ascoltati dal pm Misiti. È stata organizzata per stasera una fiaccolata pacifica di protesta nella piazza principale della cittadina ciclopica contro questa e qualunque altra forma di violenza.