Venerdì, 18 Agosto, 2017

Serie A Udinese, Delneri: "Occhio al Palermo, è all'ultima spiaggia"

Paul Baccaglini Calcio Mentre i colori rosanero conquistano la ribalta nel mondo il Palermo deve tentare la conquista di Udine
Moreno Simi | 19 Marzo, 2017, 00:16

Andelkovic sarà sicuramente assente.

La disperata corsa a tappe del Palermo verso una salvezza a dir poco complicata fa scalo a Udine, dove ad attendere i rosanero sono i friulani di Delneri, reduci dal bel 3-0 rifilato al traballante Pescara. L'ho visto bene, ha una buona gamba.

Basta errori. Diego Lopez non usa giri di parole alla vigilia della partita che il Palermo giocherà domani alle 18 sul campo dell'Udinese. Gara spesso pirotecnica, la gara tra Palermo e Udinese ha scritto una delle sue pagine storiche nel febbraio 2011, con lo scontro tra nobili del Campionato tra rosanero e bianconeri si concluse in maniera clamorosa: i "gemelli del gol" Di Natale e Sánchez castigano cinque volte i locali già nel primo tempo (2 volte Di Natale, 3 Sánchez), ripetendosi una volta a testa nel secondo tempo per il complessivo e clamoroso 0-7 finale. In tutto questo c'è Marson, che ha fatto impazzire Nestorovski giovedì, parandogli di tutto.

Istat, la ripresa c'è, ma ancora debole e lenta
Lo afferma il ministro dell'Economia , Pier Carlo Padoan , commentando su Twitter i dati Istat sul Pil . Le imprese più colpite dalla crisi sono quelle che vendono solo sul mercato interno .

ANDELKOVIC: "Non c'è, ma non penso di cambiare modulo. E' un giocatore che può darci tanto da qui alla fine, anche dall'inizio, non ho mai detto che non poteva partirci, ma che facevo delle scelte settimana dopo settimana". La squadra è costruita per giocare a tre, ma secondo me è una squadra che sta lavorando e sta giocando bene anche a quattro. Subiamo tanti gol su palle inattive, li prendi sia con difesa a 4 che a 5, se dormi è inevitabile. A centrocampo Jajalo, Gazzi e Balogh. "Dobbiamo essere bravi a prescindere, non dobbiamo dormire". Una menzione va fatta anche per il brasiliano Felipe, difensore dell'Udinese; per lui si tratta di una delle migliori stagioni in Serie A e lo dicono i numeri: 44 palloni recuperati, 1 gol e soprattutto nessun cartellino rosso, segno di una maturità finalmente raggiunta.

RISPOLI: "Non dobbiamo forzare il rientro, non è il caso. E' molto importante ma penso che Nestorovski abbia le carte in regola per farlo quando manca Rispoli".