Martedì, 25 Aprile, 2017

Pesce spada al mercurio: richiamate le trance della Effetti Surgelati

Mercurio oltre i limiti pesce spada ritirato. Ecco i lotti coinvolti Pesce spada con mercurio da buttare, i lotti surgelati e quali rischi
Edmondo Ceresa | 16 Marzo, 2017, 00:20

Si tratta del prodotto "Trance spada extra sashimi" (Xiphias gladius) dell'azienda Effeti surgelati Srl, con sede di stabilimento a Calenzano (Fi).

Il pesce in questione è originario della Corea ed è stato pescato nelle zone FAO 71, 77, 87 dell'oceano Pacifico: la massima autorità nazionale che si occupa della tutela della salute è stata chiara, pubblicando il messaggio anche nella sezione dedicata alla sicurezza del sito ufficiale, dove è presente un avviso di richiamo di nove diversi lotti di pesce spada congelato. La loro data di scadenza è 27 maggio 2017 e hanno marchio di identificazione IT W2V5V CE. I lotti richiamati sono i numeri: 70898; 70899; 72476; 72477; 72478; 72838; 73409; 74330; 75185.

I consumatori che hanno acquistato uno dei lotti per cui è stato disposto il ritiro dal mercato sono invitati a non consumare il prodotto e a riportarlo presso il punto vendita in cui l'hanno comprato per ottenere il rimborso della cifra spesa oppure la sostituzione del prodotto.

Foggia, Incendio al Ghetto di Rignano: 2 Morti
Nel Ghetto vivono alcune centinaia di migranti, impegnati nella raccolta dei prodotti agricoli nei campi della zona circostante. Come si apprende da fonti locali, i due corpi sono stati trovati carbonizzati non appena le fiamme sono state placate.

E' già da molto tempo che si discute della presenza di mercurio all'interno dei prodotti ittici, ed è già noto come una quantità moderata di mercurio nei pesci che consumiamo, soprattutto quelli più grandi, sia comunque accettata, purchè non superi un certo limite.

Anche il "pesce spada" è avvelenato dal mercurio. Il mercurio si può contrastare col selenio. Non è una novità, ad esempio, consigliare alle donne in gravidanza un consumo limitato di determinati tipi di pesce, considerando che il metilmercurio può avere effetti nocivi sul feto, in particolare sullo sviluppo neurologico.