Venerdì, 20 Ottobre, 2017

L'accusa di Trump a Obama: "Spiava i miei telefoni"

ULTIM'ORA Trump: Obama malato, mi spiava Trump: “Obama mise sotto controllo i miei telefoni. Come il Watergate”
Vindonio Cherico | 06 Marzo, 2017, 00:20

"Ho appena scoperto che mise sotto intercettazione i telefoni della Trump Tower. Questo e' il Nixon/Watergate, maccartismo".

Il 4 marzo, il presidente degli Usa, Donald Trump, ha dichiarato di esser stato spiato dal governo Obama prima dell'elezione nell'anno scorso. E intanto la sua amministrazione valuta la possibilità di separare i figli dalle madri se arrivano insieme clandestinamente negli Stati Uniti, allo scopo di scoraggiare l'immigrazione irregolare e in particolare l'arrivo di donne con minori.

"Il presidente Trump sta chiedendo, come parte dell'indagine sulle attività russe, ai comitati di supervisione dell'intelligence del Congresso di determinare se vi siano stati abusi di potere nel 2016 da parte dell'esecutivo". E ancora: "E' legale per un presidente monitorare una elezione presidenziale?".

Serie A: Fiorentina-Torino 2-2, sorride solo Mihajlovic
La batteria dei trequartisti è inedita, con Chiesa e Tello a girare larghi e Saponara a ridosso dell'unica punta Kalinic . La Viola subisce l'iniziativa granata e con Salcedo gli regala la possibilità di ridurre lo svantaggio.

Nei pensieri di Donald Trump c'è sempre Barack Obama.

Che i rapporti tra Trump e Obama non fossero idilliaci era noto dal tempo delle primarie repubblicane ma che anche dopo l'insediamento del tycoon statunitense continuassero con tale virulenza non era previsto. Un ex consigliere di Obama, Ben Rhodes, ha replicato duramente alle accuse. "Queste restrizioni sono state messe in atto per proteggere i cittadini da gente come te".

Rubio, tra l'altro, fa parte di una delle due commissioni parlamentari di intelligence a cui - stando a un comunicato della Casa Bianca - Trump vuole chiedere di indagare. La stretta sull'immigrazione prevede anche l'assunzione di ulteriori 15000 agenti per rafforzare la lotta a quella irregolare.