Martedì, 21 Novembre, 2017

Donald Trump "congela" per tre mesi l'immigrazione

Usa Trump vara misure antiterrorismo Usa Trump vara misure antiterrorismo"Stop immigrazione da 7 Paesi islamici Oggi alle 07:12
Moreno Simi | 30 Gennaio, 2017, 00:11

L'aeroporto Jfk di New York, la principale porta d'ingresso per i passeggeri internazionali, sta diventando il simbolo di questo caos ma anche della protesta scatenata dall'ordine esecutivo con cui Donald Trump ha sospeso temporaneamente l'arrivo di tutti i rifugiati. Il presidente degli Stati Uniti ha firmato decreti esecutivi che prevedono controlli rafforzati alle frontiere per fermare eventuali "terroristi islamici radicali".

François Hollande, presidente francese, ha mostrato grande fermezza nel ricordare a Trump "il rispetto dei principi della democrazia, in particolare l'accoglienza dei rifugiati", le "conseguenze economiche e politiche del protezionismo", la necessita' di una soluzione sulla Siria "sotto l'egida dell'Onu" e della "piena attuazione degli accordi di Minsk" per poter togliere le sanzioni alla Russia.

Terremoto in Centro Italia, scuole e metropolitane chiuse a Roma
Gli studenti sono stati fatti uscire dalla Luigi Concetti, dalla scuola media Egidi e dalla Fantappiè. Bambini in giardino nella scuola Gesù e Maria al Fleming .

Trump ha bloccato per 120 giorni il programma che prevedeva l'ingresso di rifugiati negli Stati Uniti, varato da Barack Obama. Farah, cittadino britannico ma nato in Somalia, una situazione che potrebbe portare diversi problemi a Farah che di fatto non potrà stare negli Stati Uniti.

Vengono esclusi dall'ordine i cittadini stranieri che viaggiano coi visti diplomatici, con visti North Atlantic Treaty Organization, C-2 con visti per i viaggi alle Nazioni Unite, e con visti G-1, G-2, G-3 e G-4. Entrambi sono nativi di Wau, città che dal 2011 fa parte del Sud Sudan. I cristiani "sono stati trattati in modo orribile", ha osservato il presidente evocando le difficolta' dei siriani cristiani ad entrare in Usa come rifugiati. "Mi si spezza il cuore nel vedere che i bambini rifugiati siriani, che hanno sofferto sei anni di guerra e non hanno alcuna colpa, sono soggetti a discriminazione". Per contro, Trump ha annunciato dazi del 20% sulle importazioni dal Messico attraverso i quali si finanzierà il muro. Fa riflettere che l'Italia, uno dei Paesi fondatori dell'Unione Europea, nonché storicamente a stretto contatto col mondo arabo, non sia stata minimamente calcolata. I presidenti statunitense e russo, Vladimir Putin, nella telefonata odierna hanno concordato di "stabilire un vero coordinamento tra azioni americane e russe per sconfiggere lo Stato islamico e le altre organizzazioni terroristiche in Siria".