Martedì, 21 Novembre, 2017

Trump ferma l'immigrazione da 7 paesi islamici, via alla corsa agli armamenti

Donald Trump mentre firma un ordine esecutivo sull’immigrazione Donald Trump mentre firma un ordine esecutivo sull’immigrazione
Vindonio Cherico | 29 Gennaio, 2017, 00:23

Obama fa (ceva), Trump disfà.

Donald Trump firma un decreto per lasciare fuori per qulache mese i cittadini di sette paesi musulmani di Africa e Medio Oriente, nel timore del terrorismo islamico. "Non capiscono questo Paese - ha aggiunto - e non capiscono ancora perche' Donald Truimp e' il nuovo presidente degli Stati Uniti".

A cavalcare l'onda si sono poi uniti politici e grandi imprenditori, i quali hanno incoraggiato l'iniziativa, invitando a consumare prodotti nazionali e chiedendo ai cittadini residenti negli stati settentrionali di non frequentare più i grandi centri commerciali situati in Texas, Arizona, New Mexico e California, dove i messicani spendono oltre 1 miliardo di dollari all'anno. Dopo il qiasi scontro diplomatico con il presidente del Messico per via del muro, la cui costruzione è stata ufficialmente annunciata (e confermata) dal neo presidente degli Stati Uniti con la firma del protocollo che autorizza le autorità federali a dare inizio ai lavori, con un altro ordine esecutivo per impedire l'ingresso di terroristi islamici sul territorio degli States, il presidente americano ha sospeso per 120 giorni il programma di ammissione di tutti i rifugiati e fino a ulteriore comunicazione l'ingresso di quelli siriani. "Vogliamo essere sicuri di non avere nel nostro Paese le stesse minacce che hanno i nostri soldati all'estero Vogliamo ammettere nel nostro Paese solo coloro che sosterranno il nostro Paese ed ameranno, profondamente, la nostra gente" ha dichiarato Trump, sottolineando "non dimenticheremo mai la lezione dell'11 settembre, non solo a parole ma anche con azioni".

Incidente di Boxe Stefano De Martino con il naso gonfio e sanguinante
Si spera che almeno in questo caso, il ballerino non venga picchiato a sangue ( in senso figurato). Belen e Iannone si concedono un'altra breve vacanza in montagna: altro che crisi.

Se The Donal procede spedito, il mondo appare preoccupato. A compensazione di ciò, c'è da dirlo, Trump ha anche richiesto al Pentagono la creazione di una "safe zone", una zona di sicurezza attorno alla Siria, per garantire protezione ai siriani che tentano di scappare dalla guerra. I miei nonni arrivarono da Germania, Austria e Polonia.

Trump in una intervista tv ha detto che la tassa del 20% sull'import messicano e' "certamente un'opzione" ma "potrebbe accadere qualcos'altro che sarebbe piu' positivo" per il Messico e gli Usa.