Martedì, 21 Novembre, 2017

Unioni civili, approvati tre decreti sulle iscrizioni. "Completato l'iter della legge"

Governo: Gentiloni dimesso dal Gemelli, torna al lavoro, primo impegno Cdm Gentiloni dimesso dall'ospedale e presiede subito consiglio dei ministri
Moreno Simi | 15 Gennaio, 2017, 00:16

Sì del Consiglio dei ministri anche ai decreti attuativi delle unioni civili e a otto delle nove deleghe della legge Buona Scuola.

"L'approvazione dei tre decreti attuativi della legge sulle unioni civili sancisce definitivamente l'ingresso di questo istituto nel nostro ordinamento": lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay, per il quale si tratta di "un momento importante della storia del nostro Paese". Il tutto alla presenza del premier Paolo Gentiloni che giusto stamattina dopo le 9 era stato dimesso dal policlinico Gemelli.

Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha lasciato il policlinico Gemelli, dove era ricoverato da martedì sera per l'impianto di uno stent.

Genoa-Pinilla: è fatta. È lui il dopo-Pavoletti
Ecco le sue parole: "Ho inviato una documentazione ai procuratori di Pinilla per dimostrare che ha già firmato un contratto con noi".

NOMINE GENERALI - Su proposta del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il Cdm ha prorogato l'incarico per il comandante Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette, indagato a Napoli nell'indagine sugli appalti Consip, per il capo di Stato Maggiore della Difesa Claudio Graziano e il capo di Stato Maggiore dell'Esercito Danilo Errico. Il premier che già ieri aveva firmato in ospedale il decreto Sanità è tornato oggi al lavoro, presiedendo a Palazzo Chigi una riunione del Consiglio dei ministri che si èe conclusa nel pomeriggio 14. Si afferma poi che il matrimonio contratto all'estero da persone dello stesso sesso, produce in Italia gli effetti dell'unione civile. "Inoltre - aggiunge - viene chiarito un punto sul quale si sono verificate criticità con comportamenti difformi da parte dei sindaci e cioé che sarà sufficiente il certificato di stato libero, al posto del nulla osta del Paese di origine, per quegli stranieri provenienti da Stati nei quali l'orientamento sessuale sia causa di discriminazione e nei quali l'omosessualità sia penalmente sanzionata". I provvedimenti vanno ora in Conferenza Unificata per l'apposito parere e alle competenti Commissioni parlamentari.

"Con i decreti legislativi di oggi terminiamo l'iter delle unioni civili". Non passa, a quanto pare per l'opposizione del ministro Alfano, il riferimento all'educazione di genere nel programma scolastico per i bambini tra 0 e 6 anni, contenuto nel percorso formativo comunque riformato. La ministra Valeria Fedeli ha definito le deleghe "una delle parti più innovative della Buona Scuola". Anche le rappresentanze degli studenti, Udu e Rete della conoscenza, hanno chiesto di essere ascoltate, in particolare per la formazione dei nuovi studenti.

Gentiloni: riforme avanti. "Approvati oggi i decreti attuativi sulla scuola".