Martedì, 17 Ottobre, 2017

Un rene al posto della milza: il primo trapianto nel mondo COMMENTA

ALLE MOLINETTE      Trapiantato rene al posto della milza su una bimba di 6 anni a Torino il primo caso al mondo 
      14 Dicembre 2016 ALLE MOLINETTE Trapiantato rene al posto della milza su una bimba di 6 anni a Torino il primo caso al mondo 14 Dicembre 2016
Edmondo Ceresa | 16 Dicembre, 2016, 00:25

Ora, con l'eccezionale intervento in cui è stato trapiantato un rene al posto della milza, la piccola potrà finalmente condurre una vita normale, come le sue coetanee.

A causa di una rara anomalia al rene una bambina di 6 anni stata sottoposta a un trapianto di rene al posto della milza.

Dalla nascita non ha mai potuto né bere né urinare come tutti gli altri esseri viventi, a causa di una rarissima anomalia dello sviluppo del rene associata a una malformazione dei vasi sanguigni addominali. Un ulteriore trapianto dello stesso tipo risultava dunque molto problematico, sia per la complessità del collegamento vascolare con la piccola ricevente, sia per la necessità di reperire un organo particolarmente compatibile. Inoltre, dato che la dialisi richiede l'accesso ai vasi sanguigni, era sempre presente il rischio che tali vasi venissero danneggiati mettendo a rischio la vita della bambina. La complessità chirurgica è stata gestita da Renato Romagnoli, dai chirurghi vascolari diretti da Maurizio Merlo e dall'équipe degli urologi di Paolo Gontero, in stretta collaborazione con Licia Peruzzi, responsabile clinica del trapianto renale pediatrico, e con gli anestesisti.

Protagonista della vicenda è stata R., una bambina di sei anni in dialisi sin dalla nascita. Con il supporto del Centro Regionale Trapianti, la bambina è stata iscritta nella lista di urgenza nazionale. Per trovare un donatore compatibile, sfida pressoché impossibile, è scesa in campo anche l'Immunogenetica dei trapianti, diretta dal professor Antonio Amoroso, che ha continuato a monitorare costantemente il livello degli anticorpi fino a rendere possibile il trapianto. Ma, non datisi per vinti, i medici hanno pensato a questa possibilità, che poi sfociata nel trapianto appena eseguito. Il trapianto è stato effettuato all'Ospedale Molinette di Torino, nella notte tra il 9 ed il 10 dicembre, e a distanza di qualche giorno la piccola sta bene e finalmente ha cominciato ad urinare ed a bere, dopo sei anni in cui poteva ne fare più ne altro.

Brando e Bertolucci sotto accusa per la scena del burro
In particolare nell'occhio del ciclone è finita la famigerata scena del burro in cui Marlon Brando sodomizza la protagonista. Il regista , nell'intervista ha detto di sentirsi "molto in colpa", ma che alla fine non ha rimpianto la sua decisione.

Tecnicamente spiegano che l'asportazione della milza ha permesso l'impianto del rene, altrimenti impossibile, sui vasi splenici della stessa milza. L'uretere del rene che hanno trapiantato era per fortuna lungo a sufficienza ed è stato quindi impiantato nella vescica.

Attualmente ricoverata in terapia intensiva, nel reparto trapianti di fegato delle Molinette, la bambina verrà a breve trasferita nel Centro trapianti renale del Regina Margherita e per la prima volta è riuscita a bere.

Il suo trapianto è l'esempio della collaborazione di numerosi professionisti del trapianto - ognuno con le proprie competenze ed esperienze - della Città della Salute e della Scienza di Torino per completarsi con quelli della Rete nazionale di donazione e trapianto.